Diventare cittadino italiano

Diventare cittadino italiano

Ufficio: Ufficio Stato Civile
Referente: Carla Castelli
Responsabile: D.ssa Maria Cristina Cantini
Indirizzo: Sede di Scarperia - Via Roma n. 147. Sede di San Piero a Sieve - Piazzetta del Comune n. 1
Tel: Scarperia 055 - 8431601. San Piero a Sieve 055 - 8487538
Fax: Scarperia 055 - 846509. San Piero a Sieve 055 - 848432
E-mail: comune.scarperiaesanpiero@postacert.toscana.it
Orario di apertura: Orario di apertura: Martedì- Mercoledì- Venerdì- Sabato dalle ore 9,00 alle ore 13,00 - Giovedì dalle ore 15,00 alle ore 17,30 ( escluso i mesi di luglio e agosto )

Descrizione

La cittadinanza è l'appartenenza di una persona ad un determinato Stato, con tutti i DIRITTI e i DOVERI civili e politici che questo comporta.

Informazioni

Acquisto della Cittadinanza italiana con Decreto di concessione

Organo periferico del Ministero dell’interno competente a ricevere la richiesta di acquisto della cittadinanza italiana è la Prefettura che provvede ad istruire la pratica per poi trasmettere la documentazione al Ministero stesso il quale, accertati i requisiti previsti dalla legge, propone al Presidente della Repubblica l’emissione del relativo decreto di concessione della cittadinanza italiana.
Nel caso di richiesta da parte del coniuge di cittadino italiano provvede direttamente la Prefettura ad emanare il decreto.
Emesso il decreto di concessione di cittadinanza italiana, la Prefettura lo trasmette all’Ufficiale dello Stato Civile del Comune di residenza del cittadino straniero.
L’Ufficiale dello Stato civile invita il beneficiario a ritirare il decreto e ad effettuare il giuramento.
Il giuramento deve avvenire improrogabilmente entro 6 mesi dalla data della consegna del decreto. Decorso tale termine il decreto perde ogni efficacia. A seguito del giuramento anche i figli minori conviventi con il genitore che ha giurato diventano italiani previa attestazione del Sindaco.
L'Ufficio di Stato Civile procede a verificare la condizione di convivenza.
Alla maggiore età i figli potranno rinunciare alla cittadinanza italiana se in possesso di altre cittadinanze.

 

Riconoscimento del possesso della cittadinanza italiana a cittadini stranieri di ceppo italiano

I cittadini stranieri residenti provenienti da tutti gli stati americani e dall’Australia che hanno un avo nato ed emigrato all’estero dopo la costituzione dello Stato italiano possono fare la richiesta di riconoscimento della cittadinanza. al Sindaco del Comune di Scarperia e San Piero.
Coloro che non sono residenti in nessun comune italiano devono fare la richiesta al consolato o all’ambasciata italiana all’estero.

 

Acquisto della Cittadinanza italiana per nascita sul territorio italiano
“18 ANNI IN …COMUNE”

Il Comune di Scarperia e San Piero ha aderito alla campagna informativa “18 anni in Comune” organizzata da ANCI, Save the Children e Rete G2- Seconde Generazioni, per ricordare l’opportunità che i cittadini stranieri, nati in Italia, hanno di richiedere la cittadinanza.
L’acquisto della cittadinanza e con essa della completa titolarità di diritti e doveri, costituisce un passaggio chiave nel percorso verso la piena integrazione. Ciò vale in particolare per le persone nate e cresciute in Italia, nostri concittadini di fatto ma non di diritto.
Requisiti: I ragazzi di origine straniera nati in Italia e residenti senza periodi di interruzione fino ai 18 anni di età, titolari di un permesso di soggiorno possono richiedere la cittadinanza italiana. L’interessato può dimostrare il possesso dei requisiti con ogni documentazione idonea a dimostrare l'effettiva presenza continuativa sul territorio italiano. (ad esempio, con certificazioni scolastiche o mediche, attestanti la presenza del soggetto in Italia sin dalla nascita e l’inserimento dello stesso nel tessuto socio-culturale). L’Ufficiale di Stato civile, nei sei mesi precedenti al compimento dei diciotto anni, comunica agli interessati che, entro il termine di un anno, possono presentare dichiarazione di voler acquisire la cittadinanza. In mancanza di comunicazione, il diritto può essere esercitato anche dopo lo scadere del termine di un anno" (legge n. 98 del 09.08.2013, in vigore dal 21.08.2013).
Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda: La richiesta può essere presentata entro un anno dal compimento dei 18 anni, nel periodo tra i 18 e i 19 anni. La domanda di riconoscimento della cittadinanza italiana è indirizzata al Sindaco va presentata all’Ufficio di Stato Civile.
Documenti da presentare:
1. passaporto in corso di validità;
2. titolo di soggiorno;
3. dichiarazione sostitutiva di certificazione;
4. Ogni altra documentazione atta a comprovare il possesso dei requisiti.
La cittadinanza viene concessa entro 120 giorni dal ricevimento degli atti.
Il giorno in cui si sottoscrive l'atto di cittadinanza va presentata la ricevuta di versamento di euro 200 effettuato su bollettino postale c/c 809020 intestato a "Ministero dell'Interno D.L.C.I. Cittadinanza", specificando nella causale "cittadinanza - contributo di cui all'Art.1, comma 12, legge 15 luglio 2009, n. 94".

Normativa di riferimento

Legge 5 febbraio 1992 n. 91
Legge 13 giugno 1912 n. 55
Circolare ministeriale K 28/1 del 1991

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *