Referendum costituzionale 29 marzo 2020

Referendum costituzionale ex art. 138 della Costituzione per l'approvazione del testo della legge costituzionale concernente"Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari" pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 29.1.2020 n. 23.

Indizione per il giorno 29 marzo 2020.

Il testo del quesito è il seguente:

"Approvate il testo della legge costituzionale concernente " Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - Serie generale n. 240 del 12 ottobre 2019?"

 

20.02.2020 - PROPAGANDA ELETTORALE: La richiesta di assegnazione degli spazi di propaganda deve essere presentata entro il 24 febbraio 2020 In vista dello svolgimento della consultazione referendaria di domenica 29 marzo 2020 si riportano di seguito gli adempimenti in materia di propaganda elettorale:

PRESENTAZIONE DOMANDE PER AFFISSIONE DI STAMPATI E MANIFESTI

I partiti o gruppi politici rappresentati in Parlamento e il gruppo dei promotori del referendum che intendano affiggere stampati o manifesti di propaganda devono presentare alla Giunta comunale istanza di assegnazione dei relativi spazi entro il 34° giorno antecedente quello della votazione, quindi entro lunedì 24 febbraio 2020.

Le domande dovranno essere sottoscritte dai rispettivi organi nazionali o parlamentari o dai rispettivi organi a livello regionale, provinciale o comunale, o sottoscritte da persone delegate. Le domande provenienti dai promotori del referendum dovranno essere sottoscritte da almeno uno dei promotori stessi.

Le domande di assegnazione degli spazi devono pervenire al Comune mediante consegna a mano, posta ordinaria, e-mail o PEC.

DELIMITAZIONE E ASSEGNAZIONE DEGLI SPAZI DI PROPAGANDA DIRETTA

La Giunta comunale deve provvedere a individuare, delimitare e ripartire gli spazi per l'affissione di stampati e manifesti di propaganda fra partiti, gruppi politici e promotori che ne abbiano fatto richiesta, tra il 33° eil 31° giorno precedente quello della votazione, e quindi tra martedì 25 e giovedì 27 febbraio 2020

INIZIO DELLA PROPAGANDA

Dal 30° giorno precedente quello della votazione (quindi da venerdì 28 febbraio 2020), sono vietati:

- il lancio o il getto di volantini in luogo pubblico o aperto al pubblico;

- ogni forma di propaganda luminosa mobile o fissa, escluse le insegne delle sedi di partito.

Nei 15 giorni precedenti la votazione (a partire da sabato 14 marzo), sino alla chiusura delle operazioni di voto, è vietato rendere pubblici i risultati di sondaggi demoscopici.

DIVIETO DI PROPAGANDA

Nel giorno precedente e in quello della votazione (sabato 28 e domenica 29 marzo) sono vietati comizi, riunioni di propaganda elettorale, in luoghi pubblici o aperti al pubblico. Nel giorno della votazione è vietata ogni forma di propaganda nel raggio di metri 200 dall'ingresso delle sedi elettorali

18.02.2020 - Esercizio del voto a domiciclio: dal giorno 18 Febbraio 2020 fino al giorno 09 Marzo 2020 è possibile far pervenire all’Ufficio Elettorale del Comune di Scarperia e San Piero la richiesta per l’esercizio del diritto di voto domiciliare da parte di persona affetta da gravissima infermità fisica che renda impossibile l’allontanamento dall’abitazione – dipendenza continuativa da apparecchiature elettromedicali – (art. 1 Legge 22/2006, come modificata dalla Legge n. 46/2009); in allegato l'informativa di dettaglio e il modulo per presentare la richiesta.

12.02.2020 - in allegato si pubblica il Manifesto di convocazione dei comizi elettorali;

11.02.2020 - RICHIESTA SPAZI AFFISSIONE PER PROPAGANDA ELETTORALE: L’assegnazione degli spazi per le affissioni di propaganda elettorale per il Referendum costituzionale del 29 marzo 2020 è subordinata alla presentazione di apposita domanda alla Giunta Comunale entro il termine perentorio del 34° giorno antecedente quello di votazione, ossia entro lunedì 24 febbraio 2020 (art. 52 Legge 352/1970 e art. 4 Legge 4 aprile 1956, n. 212).
Il modulo allegato per l’assegnazione degli spazi per la propaganda può essere presentato:

– all’Ufficio Protocollo del Comune di Scarperia e San Piero;

– trasmesso tramite fax al n° 055846509;

– posta elettronica certificata all’indirizzo: comune.scarperiaesanpiero@postacert.toscana.it;

Le domande presentate dai partiti o gruppi politici presenti in Parlamento dovranno essere sottoscritte dai rispettivi organi nazionali o parlamentari o dai rispettivi organi regionali, provinciali o comunali.

Le domande provenienti dai promotori del referendum dovranno essere sottoscritte da almeno uno dei promotori stessi. Le istanze potranno essere sottoscritte anche da persone delegate da parte di uno dei suddetti soggetti abilitati, purché corredate dal relativo atto di delega.

Oltre all’eventuale atto di delega, occorre allegare alla domanda una fotocopia di un valido documento di identità del sottoscrittore.

Nessuna autenticazione è richiesta per la sottoscrizione delle domande e delle deleghe.

(Si ricorda che la Legge di Stabilità 2014 n. 147 del 27.12.2013 ha determinato la totale soppressione della propaganda elettorale indiretta per affissione nei tabelloni precedentemente destinati ai cd. fiancheggiatori e la diminuzione degli spazi destinati alla propaganda diretta)

10.02.2020 - scadenza del 26 febbraio 2020 per l'opzione di voto per corrispondenza degli elettori temporaneamente all'estero. Tutte le informazioni sono consultabili sul sito del MInistero dell'Interno cliccando qui

06.02.2020 - si pubblicano a lato le informazioni relative alla possibilità di opzione di voto in Italia per gli italiani residenti all'estero e il relativo modulo di domanda che gli interessati devono presentare al Comune  entro il 08.02.2020;